SEI IN > VIVERE PERUGIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Alluvione Emilia-Romagna: partita nuova colonna mobile con altri funzionari e 45 volontari

1' di lettura
30

Prosegue l’impegno della Regione Umbria e delle organizzazioni umbre del volontariato di Protezione civile verso i territori e le popolazioni dell’Emilia Romagna interessate dai gravissimi eventi alluvionali della scorsa settimana.

Martedì mattina, infatti, come già anticipato dall’assessore regionale alla Protezione civile, Enrico Melasecche, è partita da Città di Castello una nuova colonna mobile composta da 5 funzionari del Servizio protezione civile e 45 volontari delle seguenti 13 Organizzazioni di Volontariato:

- Todi Rosa dell'Umbria con 13 volontari

- Corciano Gruppo Protezione Civile con 2 volontari

- Deruta Rosa dell'Umbria con 1 volontario

- Perugia Rosa dell'Umbria con 3 volontari

- Nocera Umbra Gruppo Comunale con 1 volontario

- Piegaro Associazione San Giorgio Valnestore con 5 volontari

- Pietralunga Associazione Anteo con 2 volontari

- Umbertide Associazione Protezione civile con 3 volontari

- Montecchio Gruppo Comunale con 1 volontario

- Orvieto Gruppo Comunale con 4 volontari

- Stroncone Associazione Protezione civile con 5 volontari

- Foligno Associazione Città di Foligno con 3 volontari

- Monteleone di Orvieto Gruppo Comunale con 3 volontari

La dotazione di mezzi e attrezzature è: 9 moduli lavaggio, 2 mini pale, un mini escavatore, un camion cisterna, un camion con ribaltabile, 8 motopompe idrovore e attrezzature manuali.

La colonna mobile della Regione Umbria è operativa nel territorio del comune di Cesena.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Facebook Twitter e Telegram di Vivere Perugia .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waViverePerugia oppure aggiungere il numero 388 1523781 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Telegram cerca il canale @vivereperugia o Clicca QUI.
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Twitter Clicca QUI per seguire il profilo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2023 alle 16:27 sul giornale del 24 maggio 2023 - 30 letture






qrcode