SEI IN > VIVERE PERUGIA > CRONACA
articolo

Nota un uomo sospetto e chiama la polizia: 37enne denunciato per possesso di arnesi da scasso

1' di lettura
36

Gli agenti della Polizia di Stato di Perugia hanno fermato e denunciato per possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso un cittadino italiano, classe 1985, con numerosi precedenti di polizia, che era stato notato aggirarsi con fare sospetto nei pressi della scuola primaria “G. Tei” di Balanzano. I poliziotti erano stati allertati da un dipendente della scuola che aveva visto l’uomo dal sistema di videosorveglianza mentre, a tarda notte, si aggirava nei pressi dell’istituto, scrutando all’interno dalla porta principale.

Il 37enne aveva poi tentato di allontanarsi quando aveva notato la presenza delle telecamere ma era stato fermato dagli agenti, nel frattempo allertati dal richiedente. Sentito in merito alla sua presenza, l’uomo non è stato in grado di fornire una motivazione attendibile. Per questo motivo è stato sottoposto a perquisizione, estesa anche al veicolo, che ha dato esito positivo.

Infatti, all’interno dell’auto, gli operatori hanno rinvenuto alcuni strumenti da lavoro di cui il 37enne non è stato in grado di motivare il possesso. Da un sopralluogo, inoltre, i poliziotti hanno constatato alcuni segni di effrazione nel portone dell’istituto e la rete metallica di recinzione forzata. Accompagnato in Questura per l’identificazione e gli accertamenti di rito, l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di possesso di arnesi atti allo scasso.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Facebook Twitter e Telegram di Vivere Perugia .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waViverePerugia oppure aggiungere il numero 388 1523781 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Telegram cerca il canale @vivereperugia o Clicca QUI.
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Twitter Clicca QUI per seguire il profilo.



Questo è un articolo pubblicato il 22-05-2023 alle 15:29 sul giornale del 23 maggio 2023 - 36 letture






qrcode