SEI IN > VIVERE PERUGIA > CRONACA
articolo

Il Questore di Perugia, chiude per 15 giorni l'afromarket di Fontivegge, causa i recenti disordini

1' di lettura
123

La Polizia di Stato, con decreto del Questore di Perugia Giuseppe Bellassai, ha disposto la chiusura e la sospensione di un'attività commerciale di Perugia, per un periodo di 15 giorni ai sensi dell'art. 100 del T.U.L.P.S.

Il provvedimento è stato adottato in seguito ad alcuni disordini avvenuti lo scorso fine settimana all'interno del locale e che hanno visto coinvolti, in un violento scontro, il titolare dell'esercizio e alcuni avventori. L'immediato intervento degli agenti delle Forze dell'Ordine ha consentito sia di scongiurare che la situazione potesse ulteriormente degenerare, sia di poter effettuare una immediata acquisizione di tutti gli elementi utili a poter ricostruire quanto accaduto.

Il grave allarme sociale suscitato nella collettività e la situazione di pericolo per l'ordine e la sicurezza pubblica ha indotto il Questore di Perugia a disporne la chiusura per un periodo di 15 giorni, in modo da prevenire il reiterarsi di tali gravi episodi. L'esercizio era già noto alle Forze dell'Ordine in quanto più volte, durante il periodo di emergenza legato alla diffusione del contagio da Covid-19, era stato sanzionato perché in violazione della normativa allora vigente. La Questura di Perugia, durante il periodo delle festività pasquali, intensificherà i servizi di controllo su tutto il territorio provinciale al fine di prevenire fenomeni criminosi e garantire la tranquillità dei cittadini.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Facebook Twitter e Telegram di Vivere Perugia .
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waViverePerugia oppure aggiungere il numero 388 1523781 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Telegram cerca il canale @vivereperugia o Clicca QUI.
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Twitter Clicca QUI per seguire il profilo.



Questo è un articolo pubblicato il 15-04-2022 alle 22:05 sul giornale del 16 aprile 2022 - 123 letture