Carcere di Capanne: la visita del cardinale Bassetti

1' di lettura 08/04/2021 - "Il nostro pastore Gualtiero mancava dal carcere di Capanne dal pranzo di Natale del 2019, da lui offerto alle detenute attraverso gli operatori della Caritas diocesana; un tempo lunghissimo di assenza per lui che era abituato, prima della pandemia, a recarsi spesso in questo luogo dove è più tangibile la sofferenza umana" ha sottolineato suor Carla Casadei, della congregazione delle Francescane dei poveri

Visita al carcere di Capanne, il giorno di Pasquetta, del cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo del capoluogo umbro e presidente della Cei. Accompagnato dal cappellano padre Francesco Bonucci è stato accolto dalla direttrice Bernardina Di Mario e dal comandante della polizia penitenziaria Fulvio Brillo.

Il cardinale Bassetti, si legge in una nota della diocesi, si è intrattenuto con i detenuti delle sezioni del circondariale, penale e semiliberi e le detenute del femminile, oltre che con il personale di sorveglianza. "Il nostro pastore, ha spiegato ancora suor Carla, ha avuto parole di speranza, esortando tutti a fidarsi dell'amore di Dio, raccontando anche la sua recente esperienza di malato Covid. Soprattutto il cardinale Bassetti si è messo in ascolto di quanti gli hanno rivolto una parola in privato o un discorso augurale e di benvenuto in pubblico.

E' stato un incontro importante, perché sono persone che hanno bisogno di vicinanza umana e spirituale". Al termine di ogni incontro il cardinale ha consegnato ai presenti dei piccoli doni (un sacchetto con ramoscello d'ulivo benedetto, ovetti di cioccolato e un disegno con frase augurale) preparati dai volontari.






Questo è un articolo pubblicato il 08-04-2021 alle 01:02 sul giornale del 09 aprile 2021 - 203 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWqW