Dottorato congiunto fra le Università di Perugia e Amsterdam

1' di lettura 07/04/2021 - La collaborazione, spiega l'ateneo perugino, si avvale delle competenze del laboratorio di Chimica farmaceutica e sintesi innovative (lab Masc) guidato dal professor Antimo Gioiello nel dipartimento di Scienze farmaceutiche di UniPg e del laboratorio di Biocatalisi (Hims-Biocat) guidato dal professor Francesco Mutti presso l'Istituto Van 't Hoff for Molecular Sciences dell'ateneo olandese

L'Università degli Studi di Perugia (UniPg) e l'Università di Amsterdam (UvA) hanno firmato un accordo di quattro anni per un progetto di dottorato congiunto nell'area della sintesi sostenibile di steroidi utilizzando nuove strategie chemo-enzimatiche e la tecnologia della chimica a flusso.

La dottoranda Elena Tomarelli, recentemente reclutata per il 36/o ciclo di dottorato in Scienze farmaceutiche di UniPg, avrà l'opportunità di fare ricerca presso le entrambe le istituzioni accademiche ed apprendere "la chimica degli steroidi, reazioni biocatalizzate, ingegneria enzimatica, produzione di enzimi ricombinanti, progettazione e realizzazione di processi a flusso continuo, ottimizzazione e automazione di processo".






Questo è un articolo pubblicato il 07-04-2021 alle 14:06 sul giornale del 08 aprile 2021 - 123 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWlx