SEI IN > VIVERE PERUGIA > CULTURA
comunicato stampa

“Il borgo delle favole, le favole del borgo”

3' di lettura
301

A Massa Martana la prima edizione della manifestazione “Il borgo delle favole, le favole del borgo” dal 28 maggio al 26 giugno Domani taglio del nastro alle ore 16 nella chiesa Nova in Piazza Matteotti

Un mese in compagnia del più celebre burattino del mondo in uno dei borghi più belli dell'Umbria. Il centro storico di Massa Martana dal 28 maggio al 26 giugno accoglie nelle sue piazze e nelle sue strade, una serie di eventi legati alla creatura inventata da

Carlo Collodi e alle sue avventure. Oggi nel palazzo della Provincia di Perugia è stata presentata la prima edizione della manifestazione “Il borgo delle favole, le favole del borgo” che si terrà a Massa Martana. Ad intervenire in conferenza stampa sono stati: Maria Pia Bruscolotti sindaco di Massa Martana e Luca Latini assessore alla cultura, Antonio Nocera artista e Bruno Superti di Arte del Libro, Antonio Zocco e Antonia Fico esperta di storia dell'arte.

Il progetto “Il borgo delle favole, le favole del borgo” è stato sostenuto dal Comune di Massa Martana, dalla Provincia di Perugia, dalla Regione Umbria e realizzato con la collaborazione dell'intera comunità e di tutte le sue strutture associative. “Abbiamo scelto la favola di Pinocchio – ha spiegato Bruscolotti - perché il Maestro Antonio Nocera ha messo a disposizione alcune sue opere quadri, sculture e libri d'arte, che saranno esposte nei luoghi più suggestivi del centro storico di Massa Martana, uno dei borghi più belli d'Italia.

La storia di Pinocchio non è altro che il percorso formativo di un individuo che cerca di andare verso la propria dignità, acquisendo la capacità di discernere tra il buono e il cattivo. I bambini delle scuole lavorando sul personaggio hanno dimostrato un forte interesse verso questa figura che, dopo tante peripezie, ritrova il padre e diventa un bambino bravo. Speriamo che le continue manifestazioni che l'amministrazione comunale realizza nel centro storico, aiutino a far rientrare i commercianti nelle botteghe del centro facendolo tornare ad essere il cuore pulsante della città”.

“Il progetto ha coinvolto tutto il tessuto associativo di Massa – ha detto Latini – ed è in continuità con le tante iniziative sulla lettura che sono state realizzate in collaborazione con la biblioteca e le scuole”.
La studiosa Antonia Fico ha ricordato come l'artista Nocera abbia la capacità di far sognare attraverso le sue opere “i personaggi fuoriescono dai libri – spiega Fico - e dalle cornici dando una eccezionale dinamicità. Pinocchio ha una valenza pedagogica molto importante, i bambini leggendo la favola si ritrovano e si immedesimano nelle avventure del burattino”.

Domani 28 maggio alle 16 è prevista l'inaugurazione della manifestazione e della Mostra nella chiesa Nova in Piazza Matteotti. Interverranno: Catiuscia Marini Presidente Regione Umbra, Maria Pia Bruscolotti Sindaco di Massa Martana, Milena Battistini e Bruno Superti. In videoconferenza Pier Francesco Bernacchi Presidente Fondazione Carlo Collodi.

Programma di Sabato 28 maggio
Un grosso pescecane di cartapesta accoglierà i bambini che, al suo interno, troveranno giochi, proiezioni, letture, spettacoli; a cura di Mario Farina saranno lette le filastrocche di Gianni Rodari.

Presso l'Osteria del Gambero Rosso, in piazza Umberto I°, si potranno gustare (e acquistare) i prodotti della ricca e prelibata enogastronomia locale. In piazza della Rinascita saranno proiettati i film dedicati a Pinocchio da Benigni, Comencini e Walt Disney; a chiudere “Totò a colori” con tre minuti memorabili: il principe della risata che impersona Pinocchio.

Nei locali della Chiesa Nova sarà allestita una mostra con libri e oggetti prestati dagli abitanti di Massa, invitati a cercare nelle loro librerie e nelle soffitte tutto quanto rimandi al personaggio collodiano.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2016 alle 14:45 sul giornale del 28 maggio 2016 - 301 letture