Contromano sull'E45, perugino ubriaco causa incidente

Auto carabinieri 1' di lettura 14/05/2012 - Si è rischita la strage nella notte tra domenica e lunedì, quando un 35enne di Perugia ha percorso l'E45 contromano per quasi dieci chilometri.

Verso le 2.30 l'uomo, alla guida della propria Peugeot, ha imboccato la superstrada a Pierantonio in direzione sud, ma si è diretto invece verso Città di Castello, tra le auto che lo schivavano.

Numerose le chiamate al 112 da parte degli automobilisti allarmati, e in breve tempo due auto dei Carabinieri si sono lanciate all'inseguimento del folle. Dopo quasi 10 km l'incidente che si era a quel punto solo sfiorato: la vettura dell'ubriaco colpisce lateralmente un'auto che non è riuscita a schivarla, per fortuna senza danni agli occupanti.

L'incidente no ha però fermato la folle corsa del perugino, che prendere lo svincolo di Montone. Le forze dell'ordine riescono ad individuarlo e a bloccarlo nella zona di S. Maria di Sette. Portato in ospedale, è emerso che l’uomo presentava un tasso alcolemico molto alto, 2,7 g/l, a fronte del limite massimo di 0,5.






Questo è un articolo pubblicato il 14-05-2012 alle 15:00 sul giornale del 15 maggio 2012 - 692 letture

In questo articolo si parla di attualità, carabinieri, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/y2w





logoEV
logoEV
logoEV