Commercianti e cittadini esasperati: le scale mobili di via Pellini diventano un caso

1' di lettura 21/11/2020 - I commercianti di via dei Priori e cittadini che adoperano le scale mobili di via Pellini, sono letteralmente imbestialiti, é da luglio 2019 che l'impianto é inutilizzabile e devono rinunciare ad un comodo mezzo d'accesso al centro storico e salire 200 scalini per arrivarci

Hanno sollecitato più volte il comune e spesso direttamente il sindaco Romizi, il quale, a sua volta, ha specificato che il comune ha adempiuto a tutti gli obblighi di legge. Anche la ditta a cui sono stati appaltati i lavori è rientrata nei tempi previsti, ovvero 27 settembre 2020. La responsabilità di questo protrarsi della chiusura lo ha spiegato lo stesso Andrea Romizi.

Spetta all’Ustif (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi), organo del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, verificare i lavori effettuati e quindi collaudare le scale mobili. Detto che il sindaco continuerà a sollecitare i responsabili dell'Ufficio del ministero, residenti e commercianti stanno pensando di dare forza alla loro voce chiedendo a tutti i cittadini la stessa cosa: "Inondiamo di email di protesta il ministero. Ciascuno mandi la propria".






Questo è un articolo pubblicato il 21-11-2020 alle 22:31 sul giornale del 23 novembre 2020 - 189 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCYR