Setacciati i conti dell'ospedale Veterinario da parte dei finanzieri

1' di lettura 20/11/2020 - Va avanti spedita l'inchiesta della Procura della Repubblica sulla sottrazione di denaro dalle casse dell’ospedale Veterinario di Perugia.

"Dopo l’esposto-denuncia presentato dal nostro dipartimento, chiarisce il direttore Fabrizio Rueca, la Procura ha disposto degli accertamenti e ha incaricato gli ispettori della Finanza di acquisire atti. Ma la nostra attività procede regolarmente, al di là dei rallentamenti dovuti all’emergenza sanitaria".

Il professor Rueca smentisce categoricamente le voci su un forte rallentamento delle attività dell’intero dipartimento dell’Università degli studi, a causa dei fatti che hanno portato alla luce la mancanza di ingenti somme di denaro, si parla di migliaia e migliaia di euro dai rendiconti dell’ospedale. Intanto la Guardia di finanza sta passando al setaccio documenti e conti correnti per arrivare a fare chiarezza presto sull’eventuale reato. "Per ora è tutto secretato", aggiunge Rueca.






Questo è un articolo pubblicato il 20-11-2020 alle 11:41 sul giornale del 21 novembre 2020 - 193 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCNx





logoEV
logoEV