Parlano i proprietari della dell'ex clinica "Porta Sole": "orgogliosi di mettere a disposizione la struttura gratuitamente"

1' di lettura 18/11/2020 - A parlare a nome della famiglia è Alberto Cucchia.

"Per noi è motivo di grande orgoglio metterci a disposizione in questa drammatica fase emergenziale e siamo felici di sentirci utili per la professione che svolgiamo". Parla Alberto Cucchia a nome della famiglia, che é la proprietaria dell'ex clinica Porta Sole, dove si sta lavorando per riattivarla come Rsa, in modo che possa accogliere i pazienti Covid post-acuti.

Si stanno facendo sopralluoghi e inventari, il tutto per riallestirla più velocemente possibile. A tal fine, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia ha messo a disposizione 300 mila euro. Nel nuovo piano di salvaguardia è stata indicata come in grado di accogliere 58 anziani dopo le dimissioni dagli ospedali.






Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2020 alle 18:57 sul giornale del 19 novembre 2020 - 169 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCyZ





logoEV
logoEV