Art Bonus: Perugia candida la fonte di San Francesco a Ponte san Giovanni

2' di lettura 18/11/2020 - C'é tempo per votare fino al 6 gennaio 2021

Il Comune di Perugia partecipa alla quinta edizione del Concorso “Art Bonus Progetto dell’anno” per l’anno 2020 candidando la Fonte di San Francesco di Ponte San Giovanni. Dopo la vittoria al concorso, nel 2018, con il Palazzo dei Priori e il successo ottenuto all’edizione 2019, in cui il Teatro Morlacchi è arrivato al quinto posto tra i finalisti, quest’anno Perugia candida la Fonte presso la quale tradizione vuole che San Francesco si sia fermato a dissetarsi, nel 1202. Collocata nell’attuale quartiere di Ponte San Giovanni, la fonte è stata restaurata con Art Bonus, grazie ai mecenati Cristina Dragoni, l’associazione Pro Ponte, il Consorzio Revisioni e l’azienda Oleodinamica Palmerini s.r.l., che hanno donato un totale di € 18.000. Per votare il progetto Art Bonus dell’anno c’è tempo fino alle ore 23.59 del 6 gennaio 2021 direttamente sulla piattaforma al link: https://www.concorsoartbonus.it/edizione2020/progetti/monumeto-caduti-fonte-san-francesco-ponte-san-giovanni/ Il Concorso, promosso da Ales S.p.A. e Promo PA Fondazione– LuBeC, ha l’obiettivo di premiare i tanti mecenati ed enti che, con il loro impegno, rendono possibile il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale del Paese attraverso ArtBonus.

Ad essere premiato sarà il progetto finanziato attraverso Art Bonus più votato tra quelli selezionati sulla piattaforma, che riceverà un riconoscimento simbolico, consegnato all’ente beneficiario e ai mecenati e supportato da una campagna di comunicazionne a cura di Ales. “L’Art Bonus- ha dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici Otello Numerini- nel corso degli anni ha dimostrato di essere un mezzo che ha permesso di fare dei grandi passi in avanti per la riqualificazione e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. Grazie alle donazioni dei tanti mecenati sono numerosi i monumenti della città che sono stati restaurati o sono in corso di restauro e ciò contribuisce a rendere Perugia una città sempre più bella per merito dei suoi stessi cittadini.

Il sostegno dei cittadini e dei mecenati si è reso evidente anche nel successo ottenuto alle precedenti edizioni del concorso“Art Bonus Progetto dell’anno” attraverso i numerosi voti ricevuti e siamo sicuri e fiduciosi che anche per questa edizione non mancherà la loro partecipazione." Il mecenatismo attraverso Art Bonus a Perugia rappresenta un caso unico nel suo genere livello nazionale. Sono, infatti, in continua crescita le donazioni effettuate dai mecenati grazie al credito di imposta del 65% previsto per chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano. Attualmente, sono 468 i mecenati che hanno sostenuto con le loro donazioni il restauro dei monumenti della città di Perugia e finora sono stati donati in totale 1.946.475 euro. Si tratta per il 91 % di semplici cittadini, ma non mancano anche le aziende e i grandi mecenati. **Foto in allegato**






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2020 alle 14:15 sul giornale del 19 novembre 2020 - 197 letture

In questo articolo si parla di cultura, perugia, comune di perugia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCvJ





logoEV
logoEV