Aeroporto "San Francesco", dopo lo stato di agitazione Sase convoca i Sindacati

aereo volo 1' di lettura 29/06/2020 - Nell'inviare la dichiarazione dello stato di agitazione dei giorni scorsi, si precisa che Sase ha convocato le organizzazioni sindacali per lunedì 6 luglio alle ore 15,00.

La dichiarazione: "Le scriventi O.O.S.S., in relazione alle numerose richieste di incontro, attualmente tutte inevase, inviate rispetto ai continui atti unilaterali, di materia contrattuale, di materia legata alla sicurezza del lavoro, di mancanza di informativa rispetto all’avanzamento della CIGS, sulla necessità di un confronto preventivo, rispetto alla turnificazione del personale, relativa alla riapertura dell’ aeroporto, ritengono necessario attivare tutte le iniziative utili per arrivare ad una definizione della vertenza.

Per quanto sopra esposto. Con la presente, le OO.SS. sono a proclamare lo stato di agitazione di tutto il personale di SASE all’interno dell’aeroporto “San Francesco” di Perugia e ad aprire formalmente le procedure di raffreddamento ai sensi della legge 146/90 e successive modifiche".

FILT-CGIL
FIT CISL
UILTRASPORTI
UGL






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2020 alle 11:25 sul giornale del 30 giugno 2020 - 183 letture

In questo articolo si parla di lavoro, cisl, perugia, umbria, comunicato stampa, Cisl Umbria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpkf





logoEV
logoEV