Renzi: "SS77 e SS318 miglioreranno la vita a molte persone"

Matteo Renzi premier presidente 28/07/2016 - Una giornata importantissima per Marche ed Umbria. Dopo anni di lavori e rinvii le due regioni si abbracciano definitivamente con la conclusione di importanti opere.

E non poteva non essere presente il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, accompagnato anche dal premier Matteo Renzi. Entrambi in viaggio tra Marche ed Umbria con un elicottero, oltre ad aver inaugurato la SS77 Civitanova-Foligno all'interno di una galleria sul confine tra le due regioni, entrambi hanno visitato le aziende Arena di Tolentino e Rocchetta di Gualdo Tadino.

A conclusione di questa giornata storica per il centro Italia, il premier ha scelto di affidarsi a Facebook per un suo personale resoconto. "Ancora una giornata nell'Italia profonda. Dopo i territori di Novara e Verbania la settimana scorsa, dopo Cosenza e il Molise, oggi ho visitato alcune realtà tra Marche e Umbria, da Tolentino a Gualdo Tadino - ha scritto il Presidente - Nei nostri territori, nelle piccole città, c'è un'Italia che non molla e che affronta il futuro a viso aperto, sfidando la paura. Ho visitato belle aziende, che hanno voglia di fare investimenti e di assumere ancora come Arena o Rocchetta. E ho ringraziato le lavoratrici e i lavoratori per la passione che mettono nel proprio impegno quotidiano."

"Abbiamo anche inaugurato le due strade statali 77 e 318 che erano attese da molti anni e che miglioreranno la qualità della vita di molte persone in queste regioni - ha continuato Renzi - Grazie alle strade aperte oggi i cittadini risparmieranno in media mezz'ora di tempo e ridurremo le emissioni di CO2 di quaranta tonnellate al giorno. Queste due strade, che costituiscono il Quadrilatero, sono molto importanti anche per il messaggio che diamo al Paese. Da quando siamo arrivati a Palazzo Chigi con Graziano Delrio ci siamo impegnati come fossimo sindaci per sbloccare le opere pubbliche che erano rimaste ferme. E adesso iniziamo a vedere i risultati, dalla Salerno-Reggio Calabria alla Variante di Valico fino al Quadrilatero e nei prossimi mesi toccherà a Fiumicino, all'alta velocità di Brescia, all'Agrigento-Caltanissetta. Sono sempre più convinto che se l'Italia semplifica, riduce gli sprechi e accelera i tempi, può diventare il punto di riferimento di questa Europa, in questo momento. Io ci credo. E con buona pace di chi si lamenta soltanto continuo a lavorare per questo, tutti i giorni, passo dopo passo."

Sicuramente queste opere avranno una ricaduta su tutto il territorio adiacente. Fu il senatore Mario Baldassarri a volere fortemente questo asse viario impegnandosi a fondo per inserire il progetto Quadrilatero in una legge firmata dal ministro Lunardi. Ora per completare il 'quadrilatero' manca solo la Pedemontana Fabriano-Camerino, altra opera ritenuta fondamentale e che attraversa l'intero entroterra maceratese. 

Da sottolineare, infine, il presidio, a pochi passi dal luogo della cerimonia di inaugurazione, dei lavoratori dello stabilimento Sacci di Castelraimondo. In 71 stanno perdendo il posto di lavoro e l'impegno dei sindacati sembra aver portato ad un interessamento del ministro Delrio che ha avuto un colloquio proprio con un rappresentante degli operai.





Questo è un articolo pubblicato il 28-07-2016 alle 21:28 sul giornale del 29 luglio 2016 - 306 letture

In questo articolo si parla di economia, matteo renzi, ss77, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azH0